Il quinto contatto fra Report e Coop

Report rifiuta l’intervento in diretta di Coop e il confronto “senza montaggi”

Giovedì 10 marzo
Report

Alla cortese attenzione di Silvia Mastagni
Responsabile Ufficio Stampa
Associazione Nazionale Cooperative Consumatori – COOP
Via G.A. Guattani, 9 – 00161 Roma

Gentile Dott.ssa Mastagni
riscontriamo la vostra risposta alla nostra richiesta di intervista, ma purtroppo a condizioni non accettabili.
Report è un programma di inchiesta e per sua natura, come avviene in tutti i programmi di inchiesta nel mondo, le interviste non sono trasmesse in diretta ma inserite nel contesto narrativo. Il montaggio non altera la posizione degli interlocutori, né le trasferisce in modo non corretto, poiché ne conseguirebbe una perdita di credibilità del programma, oltre ad esporlo a richieste di risarcimento danni dai quali è elevato il rischio di uscirne soccombenti.
Se Report fosse un talk show, tutti i personaggi coinvolti nell’argomento trattato, sarebbero presenti in studio, dove ognuno dice la sua opinione.
L’inchiesta è una genere diverso, dove al contrario tutti gli intervistati sono presenti nel servizio per la loro parte di competenza.
Mi auguro pertanto che, in coerenza con i valori di trasparenza e chiarezza che ispirano la vostra attività, non ci sia alcun pregiudizio per il vostro portavoce ad accettare le domande del collega Luca Chianca sui temi anticipati nella nostra richiesta.
Siccome il servizio è ormai in chiusura l’intervista dovrebbe essere realizzata nel corso di questa settimana.
Spero di aver chiarito ogni dubbio e confido caldamente nella vostra disponibilità.
Un cordiale saluto
Milena Gabanelli


Da: Silvia Mastagni
Inviato: lunedì 21 marzo 2016 18:40
A: [CG] Redazione Report
Oggetto: R: Richiesta intervista Report Rai 3
Gentile dottoressa Gabanelli,
prendiamo atto con dispiacere della vostra risposta. Siamo consapevoli della natura e degli aspetti tecnici del vostro programma e, proprio per questo, abbiamo parlato di un’eccezione. La complessità degli argomenti da voi trattati – almeno per quanto ci è dato comprendere – necessitano, a nostro avviso, di un’interlocuzione diretta e non filtrata da alcun montaggio.
Con grande considerazione per il lavoro del collega incaricato del servizio, torniamo dunque a ribadire la nostra piena disponibilità nelle forme già indicate.
Invieremo comunque a stretto giro la documentazione richiesta e, tramite corriere, i materiali video, così da supportarvi nella costruzione dei contenuti a noi dedicati.
Vi preghiamo inoltre di segnalarci eventuali nuovi punti di interesse specifico così da essere tempestivi nell’invio di quanto vi fosse necessario.
Cordiali saluti. Grazie.